Baccalà calabrese


Print Friendly, PDF & Email
Baccalà calabrese

 

Il Baccalà calabrese è una ricetta di famiglia.  Mia madre faceva questa ricetta con il pescestocco (stoccafisso) la vigilia di capo d’anno. È un piatto povero ma molto gustoso.  Io ho modificato la procedura della ricetta e sono soddisfatta del risultato. Di solito vengono messi tutti gli ingredienti a crudo a cuocere in forno.  Invece io ho sperimentato altri metodi di cottura. Il piatto contiene  patate, olive di Gaeta, sedano, cipolla di Tropea, pomodori ciliegine e una spolverata di pan grattato.

Ingrediente per il baccalà calabrese

(dose per 4 persone)

  • 1 kg baccalà oppure pescestocco (stoccafisso)
  • q.b. farina semola di grado duro
  • 4 o 5 patate rotonde
  • q.b. sale
  • pomodorini ciliegine
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipolla di Tropea
  • una manciata di olive di Gaeta oppure olive neri
  • peperoncino
  • pocchissimo sale
  • q.b. olio extra vergine d’oliva
  • q.b. pangrattato

Procedimento per il baccalà calabrese

Sbucciate le patate e tagliate a fette orizzontale.  Mettete a riscaldare una grade padella con un filo di olio extra vergine d’oliva.  Aggiungete le patate e cuocetele su entrambe i lati fino a farle diventare dorate.

Nel frattempo sbucciate la cipolla e tagliate a fettine, togliete il filamento del sedano e tagliatelo a fette, e snocciolate le olive e tagliatele a pezzi.

Appena sono cotte le patate, salatele leggermente e sistematele  dentro una pirofila da forno in un unico strato.

Passate il pesce nella farina e fatele saltare nella padella dove sono state cotte le patate.

Posizionate il baccalà calabrese (oppure il pescestocco) sulle patate.

Accidente il forno a 190 gradi C.

Aggiungete un po’ d’olio nella padella e fate cuocere velocemente la cipolla insieme al sedano e olive. Aggiungete i pomodorini e peperoncino, mescolate e continuate a cuocer per 2 minuti circa.


Aggiustate di sale.  NON aggiungete il sale se usate il baccalà. Versate tutto sul pesce.  Spolverate la superficie con un po’ di pangrattato e infornate a 190 gradi C per 20 minuti.

Servite caldo.

Buon appetito e buon anno

GiuGen

 

Note

Se usate il baccalà fate attenzione alla quantità di sale.