Cudduraci biscotti Calabrese

Condividi
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    24
    Shares

Cudduraci

Cudduraci

I cudduraci sono biscotti Calabrese che si fanno il periodo di Pasqua. La ricetta l’ho già postata nel mio blog QUI dove potete vedere altre forme. Quest’anno ho dato via libera alla mia fantasia per fare altre forme che ho il piacere di condividere qui. Questa volta ho usato 3 teglie perchè i cudduracci crescono molto in cottura.

image

Cudduraci

Cudduraci

 

image

 

Ingredienti per i cudduraci

(per 3 teglie grande)

  • 2000 gr di farina
  • 500 gr di zucchero semolato
  • 300 gr di strutto o olio di semi (io ho usato olio di riso)
  • 400 gr (n. 8) uova interi + 1 tuorlo per l ‘impasto
  • 8 uova interi per la decorazie
  • 34 gr (2 bustine ) di lievito naturale per dolci bio vanigliato
  • zest (buccia grattugiata) di 1 limone non trattato
  • 80 gr di liquore anice
  • 360 gr di acqua

Naspro

  • 1 albume
  • 100 gr di zucchero semolato
  • succo di mezzo limone
  • zuccherini colorati q.b.

Procedimento per i cudduraci

Setacciate tutte le polvere, cioè la farina e il lievito.

Lavare e asciugare un limone non trattato ( io ho usato quello del mio albero) e grattugiare la buccia. Spremete il succo di metà limone e metterlo da parte per il naspro (glassa).

Mettete tutti gli ingredienti dentro una bastardella o planetaria. Impastate bene fino ad avere un impasto liscio e omogeneo. Se dovesse risultare troppo asciutto aggiustare con l’acqua. Riversate l’impasto sulla spianatoia infarinata. Coprite con la bastardella capovolta o con la pellicola e lasciare riposare 15 minuti.

 

Nel frattempo accendete il forno 200 gradi C. Foderate le teglie (io ho usato 3 teglie 60 cm x 40 cm) con la carta forno. Lavate e asciugate 7 o più uova. Date forma ai cudduracci, per esempio un cestino, un cuore o treccia, ecc. Per fare il cestino a forma di cuocere stendete una parte dell’impasto e ritagliato un cuore con la rotella. Per il manico formate 2 cilindri arrotolando un pò d’impasto e intrecciare. Posizionare il cestino sulla teglia ricoperta da carta forno. Applicare il manico facendo pressione all’attaccatura. Mettete l’uovo sopra e fissarlo a croce con 2 piccoli rotolini d’impasto. Per fare il disegno ho utilizzato un tarocco dentellato.

 

Potete usare quel che volete. Mettete i biscotti in teglia ben distanziate perchè crescono molto in cottura.

 

Preparare il naspro. Montare un albume con una frusta, aggiungere lo zucchero semolato e il succo del limone filtrato che avete messo da parte. Mescolate bene.

image

Pennellate la superfice con il naspro e cospargete con gli zuccherini colorati a piacere.

image

 

 

Abbassate la temperatura del forno a 180 gradi C e accendete la ventola. Cuocete i cudduraci per 35/40 minuti o finchè sono dorate. I biscotti più piccoli vanno cotti in minor tempo 15/20 minuti.

I cudduraci si gonfiano molto durante la cottura. Togliete la teglia dal forno e lasciateli raffreddare. Conservate i cudduraci in una scatola di latta ricoperta di carta forno.

Enjoy !

 

Ciao……. e Buona Pasqua !

GiuGen

Altre Forme

English Translation

Cudduraci are Calabrese biscuits that are made during Easter. I already wrote the recipe in my blog

Cudduraci – biscotti calabrese Pasquale

where you can find other shapes. This year I made other shapes which I have the pleasure of sharing here. This time I used 3 pans because the cudduracci grow a lot during baking.

Ingredients

(for 3 large baking trays)

  • 2000 gr of flour
  • 500 gr of caster sugar
  • 300 gr of lard or seed oil (I used rice oil)
  • 400 gr (No. 8) whole eggs + 1 egg yolk for the dough
  • 8 whole eggs for decoration
  • 34 gr (2 sachets) of natural organc yeast with vanilla seeds or 2 teaspoons of baking powder
  • zest (grated peel) of 1 untreated lemon
  • 80 gr of aniseed liqueur
  • 360 gr of water

Coating/icing

  • 1 egg white
  • 100 gr of caster sugar
  • Juice of half a lemon
  • colored sugars

Procedure for cudduraci

Sift all the powders, i.e. the flour and baking powder.

Wash and dry an untreated lemon (I used the one from my tree) and grate the peel. Squeeze the juice of half a lemon and set it aside for the naspro (icing).

Put all the ingredients inside a bowl or a stand-alone beaterry. Beat well until you have a smooth and homogeneous dough. If it is too dry, adjust with water. Transfer the dough over a floured surface. Shape into a ball cover with a bowl turned upside down or film and a let it rest for 15 minutes.

Meanwhile, turn on the oven at 200 degrees C. Cover the trays (I used 3 trays 60 cm x 40 cm) with parchment paper. Wash and dry 7 or more eggs. Shape the cudduracci, for example a basket, a heart or braid, etc. To make the basket in the form of baking roll out a part of the dough and cut a heart with the wheel. For the handle formed 2 cylinders by rolling a little dough and braiding. Place the basket on the pan covered with parchment paper. Apply the handle by applying pressure to the attachment. Separate one egg leaving the egg white aside. Brush the top with the egg yolk and fasten it to the cross with 2 small rolls of dough. To make the drawing I used a notched tarot.

Use your imagination to shape your Cudduraci as you please. Place the cudduraci in the baking tray/ pan well spaced because they grow a lot in cooking.

Prepare the naspro (icing/coating). Whip the egg white set aside with a whisk, add the granulated sugar and the filtered lemon juice . Mix well.

Brush the surface with the naspro and sprinkle with the colored sugar as you prefer.

Lower the oven temperature to 180 degrees C and turn on the fan. Cook the cudduraci for 35/40 minutes or until they are golden. The smaller biscuits should be cooked in less time 15/20 minutes.

Please note that the cuduraci grow a lot during cooking. Remove the pan from the oven and let it cool. Keep the cudduraci in a tin box covered with parchment paper.

 

Enjoy ……. and Happy Easter!

GiuGen

 

 

 

 

 

 

 

 


Condividi
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    24
    Shares
  •  
    24
    Shares
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Spaghetti e asparagi al forno Successivo Taralli salati senza bollitura

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.