Gelato di fichi e noci


Print Friendly, PDF & Email

Gelato di fichi e noci

 


Il gelato di fichi e noci è una variazione del gelato di fichi già presente nel mio blog. Questa volta il gelato ha una base di latte, sempre senza uova, e  ho aggiunto una variegatura composta di noci tostati e caramellati con zucchero e miele, profumati alla cannella.

 

Ingredienti per il gelato  di  fichi e noci 

  • 455 di fichi mature sbucciati 
  • 320 gr di latte 
  •  70 gr  di zucchero
  • 5 gr di neutro* (fatina di semi di carrube) 

inoltre

  • 100 gr di noci sgusciati
  •  30 gr  (2 cucchiai) di zucchero
  •  15 gr (1 cucchiaio) di miele
  • un pizzico di cannella

Procedimento per  il gelato di fichi e noci  

Lavate  e asciugate i fichi maturi  appena raccolti. 

image

 

Spellateli e tagliateli  a pezzi grossi e metteteli da parte. Il suo peso netto dovrebbe essere di circa 455 gr. 

image

In una pentola riscaldare  lo  zucchero, il latte e il neutro finchè non si scioglie lo zucchero e lasciate sul fuoco fino a quando vela il mestolo oppure fino ad aggiungere 80 gradi C. 

Togliete  dal fuoco, lasciate intiepidire e poi versate su  i fichi.  Con un mixer a immersione frullate tutto fino a ottenere una miscela omogenea. 

Mettete la miscela in frigorifero a maturare e  per  raffreddare bene per minimino 2 o 3 ore oppure tutta la notte (fino a 12 ore circa).   Più riposa e migliore sarà il gusto del gelato di fichi  e noci.

Nel frattempo sgusciate le noci fino ad arrivare a 100 gr di peso. Tostateli in una padella, lascatelo  raffreddare e tritateli  grossolanamente. Io le ho messi dentro un sacchetto di plastica per alimenti e le ho battute con il batticarne.

 Per le noci caramellati versato lo zucchero in una padella. Appena diventa biondo versateci dentro le noci tritati e il miele. Amalgamate bene, profumate con la cannella e versate su un piano di marmo oppure in un contenitore di acciaio per farli raffreddare.

 

Trascorso il tempo del riposo della miscela accendete  la gelatiera e versate dentro  la miscela.   Fate mantecare fino alla formazione del gelato.  Ci vorranno circa  15/20 minuti. Per avere un effetto varieggiato versate dentro lo noci caramellati.

 

 

Il gelato si conserva nel  freezer dentro un contenitore di metallo o di plastica adatto per freezer con chiusura ermetica.

Se volete avere dosi singoli  di gelato è consigliabile usare stampini  di silicone monodose a piacere. In questo caso versateci dentro le noci caramellati sbriciolati, uno strato di gelato, un secondo strato di noci e finire con uno strato di gelato. Coprite gli stampini con la pellicola e trasferiti nel congelatore per minimo 3 ore o tutta la notte.   Trascorso il tempo togliete velocemente i gelati dagli stampini e ponetele dentro piroettino di carta e trasferiteli dentro contenitore di plastica con chiusura ermetica e metterli nel freezer.

Variante

In questa versione di gelato ai fichi varieggiato ai noci sono stati aggiunti  100 grammi di pasta di noci e noci tostati interi direttamente nella gelatiera dopo che il gelato ha mantecato.

 


Conservare il gelato nel freezer in contenitore di plastica per congelatore a chiusura ermetica

Note 

*Il neutro è un addensante / stabilzzante ottenuto dalla farina di semi di carruba,  previene la cristalizzazione rendendo il gelato/sorbetto/granita  più morbido e cremoso. Appena tolto dal congelatore  il gelato deve essere lasciato fuori qualche minuto prima di mangiarlo.

Il neutro si compra in negozi specializzati per pasticceria/gelateria.   Io lo compro online a Tibiona http://www.tibiona.it/prodotti-per-gelati