Nacatule a mascherine – dolci carnevale

Condividi
  • 25
  •  
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    40
    Shares

image

Le nacatule a mascherine  (chiamate anche frappe o chiacchere in altre regione) sono dei tipici dolci calabrese di carnevale.  Di solito vengono fatti a fiocchi, rombi strisce io ho voluto sperimentare nuove forme.    Ho utilizzate dei comuni stampi per biscotti che avevo a disposIzione cone da foto.  Sono riusciti benissimo.

Ingredienti per le nacatule a mascherine

  • 500 gr di farina 00
  • 60 gr di zucchero semolato
  • 200 gr (n. 4) uova
  • 50 gr di  burro oppure 40 grdi olio vegetale
  • 40 gr di liquore anice
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • zucchero a velo per spolverare
  • 1.5 litro di olio di semi per friggere

Procedimento per le nacatule a mascherine

In una pentola scioglere lo zucchero con le uova e portare a 40 gradi.  Versare nella planetaria e azionare la macchina con la frusta finche non diventa bello gonfio. Cambiare la frusta con quella a foglia.  Setacciate a farina e il lievito e aggiungere a pioggia, alternando con il burro e il liquore. Impastare bene.  Coprire l’impasto con una pellicola e lasciare riposare in frigo per un ora.   Stendere l’impasto su una spianatoia,  leggermente infarinata,  in un una sfoglia sottile di circa 2 mm, quindi tagliare a piacere.   Friggere in abbondante olio di semi. Io ho utilizato il wok di ghisa.

image
image

image image   image Per fare le nacatule a mascherina, disegnare una maschera su un cartoncino e usarlo per ritagliare le nacatule.


Condividi
  • 25
  •  
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    40
    Shares
  •  
    40
    Shares
  • 25
  •  
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Sfoglie di Pane senza lievito - ricetta pane senza lievito Successivo Barrette avena e frutta senza zucchero

2 commenti su “Nacatule a mascherine – dolci carnevale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.