Panbrioche al bergamotto

Condividi
  •  
  •  
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Panbrioche al bergamotto
Panbrioche al bergamotto

Panbrioche al bergamotto ripiena

IL panbrioche al bergamotto ė nato per caso. Mio nipotino ha urtatao la mia piantina del bergamotto mentre giocava ed ė caduto un bergamotto piccolo ancora non maturo. Contento me l’ha portato dentro casa. Il suo profumo intenso mi ha fatto venire l’idea di utilzzarlo per farci un dolce.

Ho usato la mia ricetta soffice del brioche col tuppo

Brioche col tuppo

Invece per la forma del panbrioche al bergamotto mi sono ispirata a questo video trovato su youtube :

 

Panbrioche al bergamotto
Panbrioche al bergamotto

Ingredienti per la brioche col tuppo

  • 240 gr latte intero
  • 80 gr zucchero
  • 240 gr di lievito madre oppure 5 gr lievito di birra fresca
  • 660 gr farina 0
  • 150 gr (3) uova
  •  15 gr (1 cucchiaio di miele)
  • 50 gr olio vegetale o riso oppure 70 gr di burro morbido
  • Zest (buccia grattuggiata) di 1/2 bergamotto o un altro agrume

Ripieno brioche grande : pasta di gianduia

Ripieno per le brioche piccole: mirtilli secchi
glassa
50 gr latte

Procedimento per il panbrioche al bergamotto

Mettete un pentolino sul fuoco e fate sciogliere lo zucchero e il miele nel latte, aggiungete lo zest del bergamotto. Fate intiepidire e sbriciolateci dentro il lievito. Versate in un boule. Setacciate la farina e aggiungete un po’ dentro la miscela. Fate partire la planetaria o frullatore con la frusta. Sbattete le uova con una forchetta per romperle e aggiungetele all’impasto alternando con la farina e l’olio o burro. Sostituite la frusta con il gancio e continuate a impastare finchė non avete messo tutta la farina e l’impasto si stacca dai lati. Formate una panetto e trasferitelo dentro un contenitore unto d’olio. Coprite con il coperchio o la pellicola e fate lievitare fino al suo raddoppio. Io l’ho messo in frigo dopo 2 ore fino al giorno seguente e ha continuato a lievitare fino al più del triplo del suo volume (totale 20 ore dall’inizio lievitazione).

Il giorno seguente togliete l’impasto dal frigorifero e lasciatelo a temperatura ambiente per 1 ora prima di versarlo sul piano di lavoro leggermente infarinato.

image

Per il panbrioche grande prelevate 3/4 del impasto e stendetelo con le mani in un rettangolo. Praticate dei tagli sul lato più corto fino alla metà del impasto.

image

Versateci sopra la pasta gianduia.

image

Arrotolate su se stessa iniziando dalla parte con ripieno. Avvolgete la parte tagliata intorno al rotolo. Arrotolate tutto per formare un cerchio. Trasferite la ciambella su una teglia unta d’olio o coperta con la carta forno. Io ho usato un teglia con il foro al centro per fare mantenere perfettamente la forma durante la cottura. Lasciate lievitare per circa 1 ora.

 

Con il rimanente impasto formate palline di 50 gr ciascuno per circa 18 panini piccoli. Schiaciate leggermente ogni pallina e versateci sopra mirtilli secchi. Arrotolate e farmate dei pallini. Trasferiteli su due teglie ricoperta da carta forno. Lasciate lievitare per 1 ora.

Nel frattempo riscaldate il forno a 180 gradi C. Trascorso il tempo, spennellate le brioche con il latte.

Infornate nel forno a gas ventilato a 180 gradi per 20 minuti i panini e 30 minuti il panbrioche grande. Lasciate raffreddare.

image

 

image

 

Panbrioche al bergamotto

 

Enjoy…

GiuGen

image


Condividi
  •  
  •  
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares
  •  
    6
    Shares
  •  
  •  
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Brioche col tuppo Successivo Spicchi al cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.