Sorbetto d’arancio

Condividi
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

 

Sorbetto all’arancia

Il sorbeto d’arancio non è altro che un gelato a base d’acqua fatto con frutta fresca e un sciroppo di acqua e zucchero. Potete sostituire l’arancia con il mandarino, bergamotto oppure limone.

Sorbetto d’arancio

  • 460 gr succo d’arancia (circa 6 arance)
  • 400 gr di acqua
  • 150 gr di zucchero
  •     7 gr di neutro (farina di semi di carrube)
  • zest (buccia grattugiata) di 1/2 arancia

Procedimento per il sorbetto d’arancio

Per prima  preparato lo sciroppo con acqua, zucchero e neutro. Mettete tutto sul fuoco e portare alla temperatura di 80 gradi (prima del bollore). Mescolate con una frusta sino a ottenere una miscela liscia e omogenea. Riducete la fiamma a minimo e mantenere la miscela a tale temperatura per 2 minuti. Fate raffreddare.

Nel frattempo spremete 6 arance e filtrate il loro succo. Versate lo sciroppo dentro il succo e unite lo zest. Con un mixer a immersione, frullate fino ad avere una miscela omogenea e cremosa.

Mettete la miscela in frigorifero per maturare e per raffreddare bene per minimo 1 ora.  Il lungo riposo esalta il sapore.

Accendete la gelatiera per farla raffreddare per 5 minuti, accendete la pala e versateci dentro il composto.

Fate mantecare fino ad avvere la consistenza del gelato. Ci vorranno circa 15-20 minuti.

Versate il sorbetto d’arancia dentro un contenitore con coperchio ermetico e ponetene nel congelatore fino al suo uso.  Oppure versate il sorbetto dentro gli stampini mono porzioni.

 

Note

*Il neutro è un addensante / stabilizzante ottenuto dalla farina di semi di carruba, previene la cristalizzazione rendendo il gelato/sorbetto/granita più morbido e cremoso.

Il neutro si compra in negozi specializzati per pasticceria/gelateria. Io le compro online a Tibiona. Fa farina di semi di carrube pura l’ha compro a NaturaSi.

 

Enjoy…..

GiuGen


Condividi
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares
  •  
    8
    Shares
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Nidi di cocco Successivo Riso con ceci e vongole veraci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.